Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

INTERVISTE

15/02/2015
Viggianello - V.R. Episcopia Calcio 1 - 2

DIEGO MORELLI: “Finalmente il Viggianello ha sfatato il mal di trasferta visto che il successo esterno mancava da un anno. La squadra ha offerto una prestazione convincente. Sin dal primo minuto siamo stati compatti anche perché siamo scesi in campo decisi e con il giusto piglio: tutto questo merito del mister e del lavoro svolto in settimana. Nonostante giocavamo in trasferta, da subito abbiamo messo alle corde l'avversario. Personalmente sono soddisfatto della doppietta che dedico al mister e alla società che sin dall'inizio mi hanno dato fiducia”.
 
INNOCENZO DONATO: “Commento questa partita con un'incredibile amarezza. Sapevamo che l'Episcopia era una squadra ostica, ma per come avevamo preparato la partita non avremmo mai immaginato questo risultato finale. Primo tempo comunque brutto e con poche occasioni avute, frutto, tra l'altro, piú di loro disattenzioni che di nostri meriti; in ogni caso non siamo stati bravi ad approfittarne. L'intervallo, come di consueto, ci è servito per chiarire un po' le idee e dare una svolta ad una partita quasi apatica. Siamo così partiti a mille e non é stato un caso che prima abbiamo preso un palo e poi raggiunto il meritato vantaggio con un fantastico gol di Ielpo. Subito dopo abbiamo avuto altre occasioni, ma proprio nel nostro momento migliore è arrivata la loro rete. Questo ci ha ferito nell'orgoglio e così, seppur in maniera confusionale, abbiamo creato molte occasioni per cercare il nuovo vantaggio. Ma, sempre nel nostro momento migliore, siamo stati puniti da una punizione dal limite che ha così decretato la nostra prima sconfitta casalinga dopo quasi due anni di imbattibilità. Ciò ci servirà da lezione e conferma la circostanza che tutte le partite sono difficili e vanno giocate come fossero delle finali. Il nostro sogno rimane sempre lo stesso: vogliamo vincere questo campionato e non sarà certo la sconfitta di oggi a cambiare il nostro obiettivo”.